Euro 2020: Show di Insigne e l’Italia batte la Bosnia per 2-1

Insigne e Verratti permettono all’Italia di sconfiggere la Bosnia e restare sempre prima e imbattuta nel girone, con 4 vittorie su 4

L’Italia, questa alle ore 20.45 all’Allianz Stadium di Torino, affronta la Bosnia. La squadra di Roberto Mancini cerca di blindare il primo posto nel girone J ed ottenere  il quarto successo consecutivo in altrettante partite di qualificazione a Euro 2020.
Al fischio iniziale dell’arbitro spagnolo Fernandez, la Nazionale si schiera sul terreno di gioco -a differenza della precedente vittoriosa partita con la Grecia–  con Gianluca Mancini al posto di Alessandro Florenzi ed in attacco spazio a Fabio Quagliarella ed a Federico Bernardeschi.Panchina per Federico Chiesa ed Andrea Belotti. Una vittoria potrebbe  già mettere in cassaforte la qualificazione, ma bisogna fare attenzione alla compagine bosniaca capitanata da Edin Dzeko.

PRIMO TEMPO

Inizio veemente del match con ritmi molto alti. L’Italia effettua un pressing altissimo e la Bosnia si difende con dieci uomini dietro la linea della palla per poi proporsi con ripartenze che mettono in difficoltà gli azzurri. Dzeko è una spina nel fianco della compagine di Mancini e la Bosnia propone iniziative che vengono controllate con difficoltà dalla difesa italiana. Retroguardia che -in fase di possesso- si schiera a tre lasciando libero Emerson di proporsi sull’out di sinistra come laterale di spinta..

Sale il livello di difficoltà per l’Italia rispetto alle precedenti tre partite disputate in quest fase di qualificazione ad Euro 2020.

Grande match all’Allianz Stadium- con continui cambi di fronte. Pianic inizia a prendere la squadra per mano e la Bosnia imposta azioni interessanti. Un costante dialogo tra Pjanic e Dzeko permette ai bosniaci di crescere minuto dopo minuto fino al 32′: Magnifica azione corale e tocco finale di Dzeko che porta in vantaggio la sua Nazionale.

Dopo 6 partite senza subire gol, 599 minuti di imbattibilità tra Donnarumma e Sirigu, la porta azzurra viene violata.

Al 42′ – Lampo di Quagliarella! Controllo e destro dal limite molto pericoloso, Sehic si distende alla sua destra e devia in angolo.

Termina il primo tempo con la Bosnia in vantaggio per 0-1. Dopo un buon inizio, gli uomini di Mancini devono soccombere alla squadra di Prosinecki anche perchè la catena di sinistra non funziona allo stesso modo della partita disputata contro la Grecia.

Verratti, Insigne e Jorginho perdono troppi palloni sulla trequarti e permettono pronte ripartenze agli avversari, oltre a spaccare la squadra in due tronconi non indietreggiando e coprendo le azioni avversarie. Veratti e Jorginho -inoltre- non riescono a costruire un valido gioco e suggerimenti per le punte azzurre.

SECONDO TEMPO

Mancini lascia negli spogliatoi Quagliarella e lo sostituisce con Chiesa. Bernardeschi si sposta al centro con Insigne a sinistra Altra Italia nella ripresa. Gli azzurri occupano la metà campo avversaria.Al 48′ Goal capolavoro di Insigne! Meravigliosa rete a volo e pareggio dell’Italia: schema da calcio d’angolo, battuto dalla destra daBernardeschi. Viene cercato direttamente Insigne, appostato al limite dell’area, che si coordina in modo magnifico e al volo, di collo destro, scarica in porta un tiro imprendibile.50′: Contropiede Bosnia con Dzeko, Sirigu in uscita lo anticipa al limite dell’area e salva.Insiste la Bosnia che crea due buone occasioni al 53′ e 56′: Saric dal limite, conclusione potente fuori di poco. 53′ – Pericoloso tiro-cross di Civic, Sirigu allontana.Al 73′ – Chiellini di testa impegna Sehic! Su angolo di Bernardeschi, il difensore azzurro stacca bene ma disturbato da Dzeko non riesce ad angolare il pallone, troppo centrale.All’81’ entra Belotti per Bernardeschi

86′:  APOTEOSI! Italia in vantaggio con un goal di Verratti. Il gol: sempre Insigne sulla sinistra punta l’uomo, si avvicina all’area di rigore e poi serve l’assist a Verratti, che di prima piazza il pallone sul palo lontano, di piatto.

94′ – Contropiede azzurro orchestrato da Chiesa, che poi serve a sinistra Insigne. Tiro potente ma a latoLorenzo il Magnifico con un goal  decisivo, un colpo  di testa  parato con difficoltà da Sehic, un assist perfetto (come quelli che fornisce a Callejon nel Napoli) per l’accorrente Bernardeschi dal lato destro oltre ad  appoggi e recuperi palla, è stato il giocatore decisivo per permettere agli azzurri di vincere la gara. Italia sempre prima e imbattuta nel girone, con 4 vittorie su 4.

TABELLINO

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Mancini (66′ De Sciglio), Bonucci, Chiellini, Emerson; Verratti, Jorginho, Barella; Bernardeschi (81′ Belotti), Quagliarella (46′ Chiesa), Insigne. Ct. Mancini

BOSNIA (4-3-3): Sehic; Todorovic, Bicakcic, Zukanovic, Civic (72′ Nastic); Besic, Pjanic, Saric; Visca, Dzeko, Gojak (80′ Cimirot). Ct. Prosinecki

Ammoniti: Jorginho (I), Besic (B), Bonucci (I), Saric (B)

Arbitro: Estrada Fernandez (Spagna)

Vincenzo Vitiello per casanapoli.net

Precedente Spettacolo Italia! 3-0 alla Grecia. Verratti e Jorginho illuminano il gioco con un super Insigne Successivo Milano Azzurra: 35 anni di storia ed un po’ in più…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.